LA SCALA DORICA : Scale Modali ,il modo Dorico

La Scala Dorica è una Scala Modale che si fa partire dal secondo grado della scala di riferimento maggiore. Andiamo a vedere nei dettagli e più chiaramente cosa intendo dire con utilizzare il Modo Dorico, ovvero l'utilizzo della Scala Dorica per creare una sonorità specifica al brano.


LA PARTICOLARE SONORA DELLA SCALA DORICA

Ecco che ci troviamo di fronte una nuova scala modale : la scala dorica o possiamo chiamarlo anche modo dorico: quindi una nuova esperienza emozionante nel campo musicale. Ogni scala potrà indentificare un mondo di sentimenti nuovi: ed ecco che andiamo ad analizzare la scala dorica che riesce a creare una sonorità allegra con un velo di malinconia.

Perchè la scala dorica ha un velo di malinconia ?Il modo dorico ricordiamoci che è una scala con un intervallo di terza minore, il tipico intervallo della scala minore che crea una sonorità, diciamo...poco allegra! Cerchero' di spiegartela in maniera facile in mdo che tu possa accrescere il tuo bagaglio tecnico ;per  poi lasciarti andare quando saprai eseguirla sempre meglio fino a quando ti troverai a volare sulle ali della musicalità del modo dorico / scala dorica .

La scala Dorica, è quel tipo di scala che si ricava partendo dal secondo grado ( sopratonica ) della scala maggiore di riferimento; in questo caso Re maggiore. In altre parole, facendo partire la scala di Re maggiore dal secondo grado...quindi Mi, è necessario inserire le note successive in ordine fino a raggiungere il Mi ( E ) dell'ottava successiva.

Semplice vero? Comunque sia, è importante che tu impari anche la sequenza di intervalli presenti nella scala dorica / modo dorico...se ti stai chiedendo se ti sarà utile conoscerli a memoria: la risposta è SI , anche se all'inizio non è importantissimo; comunque sia,se riesci a capire meglio il peso che ha ogni singolo intervallo nella sonorità della scala dorica / modo dorico,riuscirai a darle il sapore giusto mentre stai improvvisando Eccoti gli intervalli ( formati sempre da toni e semitoni )

MODO DORICO ED I SUOI INTERVALLI

sequenza di intervalli TSTTTST


(Continua...)

Imparare le scale senza sapere che "suond" si possa creare da ognuna di queste , è come imparare a guidare una macchina ma senza saper dove andare. La scala dorica deve il suo particolare sapore al sesto grado. In altre parole, cio' che distingue lla scala dorica dalla scala minore naturale è il sesto grado maggiore. In caso non evidenziamo questa particolarità la nostra bellissima scala dorica puo' essere benissimo confusa per una scala minore naturale ( questo capita quando non si conosce bene i gradi che contradistinguono le scale).

La scala Dorica quindi ha una carattteristca importante da memorizzare e non dimenticare mai : è una scala minore, perchè posssiede il terzo grado minore,  ed ha il sesto grado aumentato , così crea una sonorità meno "spacca cuore" della scala minore naturale,rimanendo con una lieve vena ottimistica ; )

La scala Dorica quindi ha una caratteristca importante da memorizzare e non dimenticare mai : è una scala minore, perchè posssiede il terzo grado minore,  ed ha il sesto grado aumentato , con questo grado crea un suono meno "spacca cuore" della scala minore naturale ,quindi rimanendo con una lieve vena "positiva" ; ) Bene,se sei arrivato fin qui e hai capito bene questi concetto riguardanti la scala dorica / modo dorico , manca un ultimo tasselo. Oltre a questi due gradi che identificano la scala ne manca uno, overo il secondo grado .



Questa scala minore è l'unica ad avere il secondo grado maggiore ed il sesto grado maggiore!



LEZIONI DI CHITARRA ELETTRICA ONLINE GRATIS>>

Crea un sito Web gratuito con Yola.