LE SCALE MODALI PER CHITARRA E LE LORO PARTICOLARITA'  

Vediamo le scale modali per chitarra,in altre parole stiamo parlando dei famosi modi quelli tanto amati dai più blasonati chitarristi virtuosi che hanno segnato la storia. Perchè sono tanto amate ed importanti le scale modali ?anche se diciamo che andare nella profondità dell'argomento può diventare una impresa abbastanza ardua da dietro un computer,sono convinto che con le giuste parole il concetto può essere assimilato chiaramente: iniziamo subito!

Adesso proverò a spiegarti un concetto molto complicato...a livello teorico sembra facile a livello pratico io la reputo la cosa più difficile da capire:ho impiegato 3 anni ad applicare in modo corretto questi buoni concetti.

Partiamo dal livello teorico.. prendiamo la scala diatonica di Do:

Do re mi fa sol la si do <- Ionico ( ha un suono gioioso felice )
Ora la stessa identica scala la si fa partire dal Re, quindi abbiamo :
Re mi fa sol la si do re <- Dorico ( è una scala minore perché ha il terzo grado minore ovvero Re-fa ma ha anche una nota caratteristica il sesto grado cioè il Si...cerca di notarlo bene sarà' questa la nota che caratterizza il modo..è un SI e non un si b ( o la# ) come nella scala di RE minore ...prova a fare la scala di re minore ( in termini di modo si chiama scala EOLICA ) e poi prova a fare la scala di Re dorico che t'ho detto su ...noterai il sesto grado diverso...presta attenzione a quel suono diverso...questa scala minore suona in un modo un pò più allegro della solita scala minore ( la solita scala minore si chiama Eolica )
Mi fa sol la si do re mi <- ecco la frigia...solite note della scala di Do ma si parte da MI....ora è importante trovare le differenze e le note caratteristiche perché sarà intorno a queste note che si sentirà' il sapore "frigio"...bene la scala frigia è una scala minore ( come la eolica e la dorica ) ma cosa caratterizza questa scala minore ? Il secondo grado... Mi fa...sono vicini di mezzo tono...poi ha il terzo grado minore ( come tutte le scale minori ) ...saranno queste due note a dare sapore alla scala e crea una sonorità' spagnoleggiante o metal ...quindi se vuoi improvvisare su questa scala devi spesso girare sulla sua caratteristica una delle quali è l'intervallo di seconda minore :il "MI e fa".... le altre note faranno da contorno..dato che la sonorità è causata da questo mezzo tono...puoi anche evidenziare il Si e il Do...anche qui è mezzo tono...gioca pure su queste due note...

Fa sol la si do re mi fa <- modo Lidio , usata da tanti super chitarristi famosi...perché viene usata?

Per le note caratteristiche...prova a suonare la scala di Fa maggiore normale e poi suona questa scala...noterai una differenza...la quarta nota che premi è diversa...non è un La # ma un SI!!!Il quarto grado è un pochino più avanti...quindi la caratteristica di questa scala è il terzo grado ( va sempre messo in evidenza in tutte le scale perché definisce se è una scala maggiore o minore...ed il quarto grado)..crea una sonorità' ancora più gioiosa della ionica ...ha una sonorita' ancora più aperta...sembra di "volare",infatti un noto chitarrista ha creato una canzone con questa sonorità' dal nome:  flying in the blue dream, il suo nome è Joe Satriani!

Sol la si do re mi fa sol <- modo misolidio ...è una scala che stra uso ...mi piace molto , dalla verita' mi piace la lidia ( o lidio ) ma troppi chitarristi famosi la stra usano anzi direi tutti..Questo tipo di scala comunque la usa molto spesso Steve Vai.  

La scala misolodia è una scala che crea diversi tipi di sonorità ...è una scala maggiore prima di tutto ( il terzo grado è maggiore )...ma ha una nota caratteristica la settima minore..ovvero il fa...ed è proprio questo grado a far "sposare" questa scala anche nel blues.La settima ,tipica del blues ,coincide con la settima di questa scala...prova a fare un sol 7 guarda caso ha un Fa ...direi perfetto...ecco che nel blues viene usata molto spesso...

la si do re mi fa sol la modo eolico ...c'è poco da dire...è la scala minore quella che anche tu fai tante volte...a livello modale viene chiamata scala eolica...lo sai gia che suono ha? Beh, poco felice..Viene applicata in tutti i generi musicali, in quanto è una delle scale più note ed usate.

Note caratteristiche ? La terza nota...che ovviamente indica il modo ...e la sesta ( sesto grado )...

si do re mi fa sol la si <- locria...da quasi fastidio ascoltarla; è una scala poco adatta alle improvvisazioni se non per "l'asprezza" che crea..in altre parole è una scala molto particolare..usata tantissimo nel jazz..

Ora ti chiederai su quali accordi usare queste scale ...e come strutturare un accompagnamento ... ( Continua... )

Partiamo da una visione generale ( un po' "errata" anche se "giusta" a livello teorico)...magari hai 4 accordi in Do maggiore.... Do maggiore - La min - re min - Fa maggiore.. e tu ti dirai: allora su Do suono ionico .. La min eolico... re min dorico ... Fa maggiore... lidio. .... si beh è giusto...ma impossibile da mettere in pratica troppi cambi di accordi in caso la base è abbastanza veloce..credo sia molto più naturale adottare un altro tipo di visione di insieme.

Ricordiamoci che le scale modali sono usate nelle musiche prive di tonalità , in contesti quindi atonali...ma questo vorrebbe dire non usarle mai, in quanto il 90% della musica che si ascolta oggi giorno è del tipo tonale.

Allora come mai tanti chitarristi noti parlano spesso di queste scale?Beh semplice, osservano la musica in un altro modo;hanno un altra visione "d'insieme" .

Quando uno dice " voglio fare una canzone In Re dorico" devi guardarti questo tipo di scala, quindi: la scala di Re dorico...la armonizzi ( sono gli stessi accordi della scala di Do maggiore ovviamente )....e poi cerchi di fare giri armonici che cercano più strettamente possibile di enfatizzare le note caratteristiche di questa scala...quindi utilizzerai cambi di accordo...ma come se servissero solo per far notare in chemodosei...ad esempio ...rimanendo in un contesto modale su scala di Re dorico, si potrebbe utilizzare anche Re min - sol maggiore...ma perché Sol maggiore ?Perché ha il Si...hai messo in evidenza il sesto grado...nota importante per il modo Dorico... ed ecco che se ci improvvisi sopra la scala dorica ha ancora più sapore ...vuoi utilizzare una tecnica che farà ancora più felice la tua scala modale di Re dorico?Creati un" tappeto" di Re ( cioè utilizza la corda a vuoto di re in continuazione come fosse un nota di accompagnamento)e sopra a questa ci formi una melodia con la scala dorica...questa è la massima resa e sapore della scala dorica.Presta molta attenzione al legame che ogni grado della scala( ogni nota della scala) ha con la sua relativa tonica (con tonica si intende il re in questo caso,cioè la prima nota della scala).

Osservano gli spartiti di noti chitarristi super solistici, ti troverai di fronte ad una valanga di accordi...eppure avrai notato che il noto chitarrista( ad esempio Steve Vai) ti dirà che lui ama il sapore della scala misolodia...non separare ogni accordo con la sua melodia, cerca di avere una visione più generale ...ad esempio Steve Vai usa tanti accordi che enfatizzano la scala modale misolodia...anche se cambia accordi sta lavorando per dar sapore a quel tipo di scala.Spero di aver spiegato un concetto cosi difficile in modo un po' più semplice! ( Continua...)


Crea un sito Web gratuito con Yola.